Borse di studio, voucher, premi: scopri come finanziare l’iscrizione a MCI

Iscriversi a un master universitario non è mai una scelta semplice. Non lo è per chi si è laureato da poco ed è in cerca del “proprio posto nel mondo”; non lo è per coloro che già lavorano e sentono l’esigenza di aggiornare le proprie competenze. Innanzitutto, infatti, bisogna individuare il progetto formativo adeguato alle proprie esigenze, poi bisogna essere nelle condizioni di sostenere i costi di iscrizione e di frequenza.

Per questa ragione, anche quest’anno, vogliamo segnalare tutte le opportunità per finanziare l’iscrizione a MCI.

Partiamo da un’opportunità di finanziamento a cui hanno fatto ricorso, negli anni passati, molti dei nostri ex iscritti. Stiamo parlando dei voucher per l’alta formazione messi a disposizione dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto GiovaniSì. Il voucher copre le spese di iscrizione per un massimo di 4.000 euro, quindi, di fatto, permette di coprire interamente le spese per l’iscrizione a MCI. Quest’anno il bando sarà attivo fino al 12 novembre, ecco i requisiti per partecipare:

  • residenza in Toscana;
  • 35 anni (non compiuti);
  • non aver usufruito del voucher alta formazione per l’a.a. 2017/2018;
  • ISEE 2018 valido per le prestazioni per il Diritto allo Studio Universitario non superiore a 40.000 euro.

Le informazioni relative alle modalità di presentazione della domanda e alla documentazione da allegare sono disponibili sull’apposita pagina del sito di GiovaniSì.

Una seconda possibilità per coprire completamente le spese di iscrizione a MCI è rappresentata dalle 6 borse di studio riservate dall’INPS ai figli e agli orfani dei dipendenti pubblici. In questo caso bisogna:

  • essere inoccupati o disoccupati al momento della presentazione della domanda;
  • avere un’età inferiore ai 40 anni.

È possibile presentare la domanda fino al prossimo 7 dicembre, che è poi lo stesso termine ultimo per la presentazione della domanda di ammissione a MCI. Ulteriori informazioni, a partire dalle istruzioni su come presentare la domanda, sono disponibili sulle pagine del sito di INPS dedicate al bando.

Ricordiamo infine che, come già negli scorsi anni, MCI metterà in palio due premi di studio– uno a copertura totale e uno a copertura parziale delle tasse di iscrizione – che verranno assegnati ex post in base al merito. I premi, infatti, andranno ai primi classificati nella graduatoria finale redatta sulla base dei risultati delle prove intermedie.

Commenta il post