Il primo prosciutto social

Pubblichiamo il post di Lavinia Trojanis, partecipante alla sesta edizione del Master.

La partecipazione aFood tales, l’evento che nel mese di maggio il nostro Master ha dedicato al marketing e alla comunicazione del cibo, mi ha dato lo spunto per parlarvi di un progetto di comunicazione che lega più che mai food e social media.

Si tratta di Parma Dolce Amore La Badia, “il primo vero prosciutto social” del food made in Italy, un prosciutto dolce come le storie e le sensazioni che racconta. Davvero, come è stato detto in occasione di “Food tales”, abbiamo qui a che fare con un cibo che si presenta “come collante sociale, come elemento fondante dell’identità dei territori, come strumento per la trasmissione di stati d’animo ed emozioni…”.

Il progetto di comunicazione, firmato Advertigo, nasce nell’estate del 2010 con una piccola inserzione su alcuni quotidiani nazionali. Nello stesso periodo viene aperto un blog, dove vengono lanciati temi come quello della natura, della cultura e della gastronomia.

Giorno dopo giorno è cresciuto l’interesse attorno all’iniziativa e le persone hanno iniziato a esternare il proprio amore per la città, inviando foto, disegni, parole, racconti. Al progetto si sono interessati anche i media locali (stampa e tv), che hanno dato ulteriore risonanza al blog in concomitanza con il varo del concorso gastronomico Ricette a base di amore”. Le tre vincitrici del contest hanno ricevuto così il primo “prosciutto social” nato in rete e distribuito nei negozi reali con l’etichetta progettata direttamente dagli utenti.

Il concorso ha affermato la valenza comunicativa del cibo, mettendo in particolare in evidenza quegli aspetti di seduzione legati al mondo del prosciutto di Parma e che rimandano alla gestualità, al gusto, alla vista, all’olfatto, agli affetti e ai ricordi. E tutto questo rappresentato da una ricetta da fotografare, filmare, disegnare; una ricetta che fosse capace di trasmettere emozione, amore, amicizia, condivisione e appartenenza.


(video creato da Advertigo per la partecipazione alla categoria Social media del concorso IAB MIXX 2012)

La chiave del successo del progetto User Generated Content, tema affrontato più volte in questi mesi di master. C’è poco da fare, le persone amano esprimersi, soprattutto quando gli viene chiesto di condividere dei valori in cui credono. Ebbene, tali contenuti generati dagli utenti hanno una forza e un impatto sicuramente maggiore rispetto a quelli creati ad hoc dagli uffici marketing e questo, per un brand, rappresenta un nuovo modo di esprimere la propria competenza e la propria passione.

Il progetto ha poi ottenuto due importanti riconoscimenti in occasione dell’evento Cibus 2012, Salone internazionale dell’alimentazione di Parma: il primo dalla rivista Salumi & Consumi Awards, che lo ha candidato nella sezione “Miglior Campagna New Media” accanto a  “Consorzio tutela speck Alto Adige” e “Salumificio Fratelli Beretta”; il secondo riconoscimento è stato il “Premio speciale come miglior iniziativa di web marketing interattivo”. Il progetto ha inoltre partecipato da protagonista all’evento BLOB 2.011 raccogliendo consensi e giudizi positivi.

Lavinia Trojanis

dolce amore prosciutto di parma

Commenta il post