#MCI2016, l’edizione dei numeri 10

11

E’ cominciata la decima edizione del Master in Comunicazione d’Impresa dell’Università di Siena (hashtag #MCI2016). Un anno speciale, battezzato come l’anno dei numeri 10, i fantasisti, un ruolo “proattivo” negli sport di squadra come suggerisce il dizionario Garzanti:

calciatore particolarmente abile nel dribbling e capace di inventare giocate imprevedibili.

Si tratta in effetti del primo decennio di un progetto formativo in continua evoluzione e nel contempo di un’offerta didattica consolidata.

La prima novità è l’introduzione del modulo Marketing e comunicazione dello sport nel piano delle lezioni. Saranno analizzate molteplici case history dell’ambito sportivo, dalla nuova comunicazione online delle società sportive alle strategie internazionali del marketing olimpico. Ne avevamo già parlato al workshop “Goals. Management e comunicazione nel futuro del calcio professionistico” svolto ad ottobre in Rettorato e dedicato agli sviluppi e al futuro della comunicazione sportiva.

La seconda novità, messa in campo gradualmente già da anni, è il potenziamento formativo dell’area del marketing digitale, sia dal punto di vista pratico che teorico. Un passo in avanti che quest’anno avviene in tre modalità differenti:
1) introduzione nei moduli di base del master – Teorie e modelli della comunicazione, Corporate Communication, Marketing, Pubblicità – di una parte dedicata alla rivoluzione digitale come nuovo paradigma culturale da assumere dalle imprese;
2) aumento delle ore di lezione di comunicazione digitale e social media marketing;
3) consolidamento del laboratorio digitale MCI in cui i partecipanti al master ogni anno si attivano in una serie di azioni online seguite dalla community MCI.

Anche quest’anno oltre venti iscritti: 22 volti carichi di aspirazioni, consapevolezze, entusiasmo.

Voglio lavorare nell’ambito per cui ho studiato”, “A me serve la teoria, avere uno spessore dietro ad un progetto di comunicazione”, “Ampliare le conoscenze nell’ambito della comunicazione digitale”, “Vorrei vivere un’esperienza totalizzante che mi dia ispirazione e mi stimoli per trovare la mia strada”.

Siete nel posto giusto. Siate tutto orecchi, preparate le vostre giocate imprevedibili e buon MCI2016!

Commenta il post